• NEWS •

La nuova normativa contro le pratiche di elusione fiscale e il suo impatto sui prenditori di fondi e sugli investitori

Giovanni Mercanti.
Milano 15 novembre 2018 - Hotel NH President, Largo Augusto 10
La giornata di approfondimento è dedicata all’esame del d.lgs. di recepimento nell’ordinamento nazionale della direttiva 2016/1164/UE (cosiddetta Anti Tax Avoidance Directive – ATAD 1) e delle modifiche apportate successivamente con la Direttiva (UE) 2017/952 del 29 maggio 2017 (cd. ATAD 2).
Trattasi di norme di attuazione del pacchetto antielusione (Anti Tax Avoidance Package) varato dalla Commissione Europea per introdurre negli Stati membri un insieme di misure di contrasto alle pratiche di elusione fiscale destinate ad entrare in vigore dal 1° gennaio 2019 e che incidono, in modo rilevante, sulla deducibilità degli interessi passivi, sulla disciplina delle CFC, sulla tassazione dei dividendi da Stati a fiscalità privilegiata, sulla disciplina dei cosiddetti ibridi e sull’entry e l’exit tax.
Viene poi ridefinita, ai fini Ires e Irap, la nozione di intermediari finanziari e di holding.